<![CDATA[FIP]]> Thu, 22 Aug 2019 09:13:18 UTC <![CDATA[Lutti - E' scomparso Salvatore Orestano. Le condoglianze del presidente Petrucci ]]> Ci ha lasciati Salvatore Orestano, già componente della Commissione Federale di Garanzia della FIP e in precedenza della Corte Federale.
Alla famiglia Orestano l'abbraccio e le sentite condoglianze del presidente FIP Giovanni Petrucci, a titolo personale e a nome del Consiglio Federale. ]]>
Thu, 22 Aug 2019 09:10:00 UTC
<![CDATA[Under 14 maschile - Prima giornata dello Slovenia Ball 2019. Alle 11.15 l'Italia sfida l'Ucraina. Alle 18.00 contro la Croazia. Live su sloveniaball.com ]]> A Slovenj Gradec prima giornata dell'Under 14 Slovenia Ball 2019, torneo riservato alle Nazionali Under 14 europee giunto alla sua 15esima edizione. L'Italia, inserita nel Girone B, oggi è chiamata a un doppio appuntamento. Alle ore 11.15 la squadra di coach Nocera affronterà l'Ucraina. Alle ore 18.00 di nuovo in campo per la sfida alla Croazia. Domani, 23 agosto, le gare contro Ungheria e Polonia. Il 24 e il 25 agosto la Seconda Fase.

Il live streaming dello Slovenia Ball 2019 è sul sito www.sloveniaball.com

I Gironi dello Slovenia Ball 2019

Girone A
Macedonia del Nord
Montenegro
Slovenia
Bulgaria
Israele

Girone B
ITALIA
Croazia
Ungheria
Polonia
Ucraina

Gli Azzurri
Barbero Francesco Gianmaria (2005, 172, Pm, Team 78 Basket Martellago)
De Marchi Giovanni (2005, 193, A, Pall. Redentore Este)
De Martin Mattia (2005, 192, A, Raptors Basketball)
Franceschi Giorgio (2005, 188, Pm, Virtus Pall. Bologna)
Giannozzi Giulio (2005, 181, G, Basket Olimpia Legnaia)
Greppi Riccardo (2005 200, C, Team Abc Cantù)
Martin Francesco (2005, 201, C, U.S. Alba Cormons)
Paolucci Alberto (2005, 200, C, Pall. Don Bosco Livorno)
Pellizzari Alberto (2005, 185, Pm, Oxygen Bassano)
Porto Matteo (2005, 189, A, Basket Roma)
Riccardo Cristian (2005, 191, A, One Team Basket Caserta)
Torresani David (2005, 177, PG, BBC Sparta Bertrange – Lux)

Lo Staff
Direttore Tecnico: Andrea Capobianco
Allenatore: Alessandro Nocera
Assistenti: Iacopo Squarcina, Larry Darnell Middleton
Preparatore Fisico: Luca Bolletta
Medico: Andrea Bulgheroni
Massofisioterapista: Luigi Scalambrino
Funzionario Delegato: Alessandro Blasi
Arbitro al seguito: Gian Lorenzo Miniati (dal 21 agosto)

Il programma
22/25 agosto – Slovenia Ball 2019

22 agosto
Ore 11.15 Italia-Ucraina
Ore 18.00 Croazia-Italia

23 agosto
Ore 11.15 Italia-Ungheria
Ore 20.00 Polonia-Italia

24/25 agosto
Gare in base ai risultati

26 agosto
Rientro in Italia e fine raduno ]]>
Thu, 22 Aug 2019 07:48:00 UTC
<![CDATA[Lutti - Le condoglianze del presidente Petrucci ad Angela Adamoli per la scomparsa del papà Adriano ]]> Il presidente FIP Giovanni Petrucci, a titolo personale e a nome del Consiglio Federale e del personale, abbraccia e condivide il dolore di Angela Adamoli, allenatore della Nazionale 3x3 Open femminile, per la scomparsa del papà Adriano. ]]> Wed, 21 Aug 2019 11:22:00 UTC <![CDATA[Under 16 femminile - Domani al via l'Europeo di Skopje. Azzurre nel Girone con Russia, Finlandia e Ungheria. Lucchesi: "Queste ragazze hanno una dedizione assoluta" ]]> A Skopje si chiude la lunga estate degli Europei giovanili. Dal 22 al 30 agosto nella capitale macedone va in scena il campionato continentale Under 16 femminile, ultimo atto di una stagione che finora ha saputo regalare tanti sorrisi all’Azzurro, con gli Ori in Under 20 e Under 18 femminile e il Bronzo in Under 16 maschile.

L’Italia si presenta in Macedonia con il titolo di campione in carica della categoria, conquistato lo scorso anno a Kaunas. Della spedizione in Lituania è rimasta larga parte dello staff tecnico, composto da coach Giovanni Lucchesi, gli assistenti Nazareno Lombardi e Giuseppe Andrea D’Affuso e la preparatrice fisica Caterina Biondini: “Presentarsi all’Europeo da Campioni in carica è un dato statistico, non tecnico – commenta Lucchesi -. Il gruppo è totalmente nuovo, acerbo e privo di esperienza, non solo di gioco, ma soprattutto di confronto. Se ‘il mestiere’, nell’accezione migliore del termine, era la caratteristica del gruppo di Kaunas, la dedizione assoluta è quella del gruppo di Skopje. Non sono mai salito su un podio da solo ma sempre accompagnato, fisicamente e virtualmente, insieme a moltissimi altri. Nel mio piccolo ho sempre messo passione, coerenza, trasparenza, molta umana fallibilità e imperfezione di cui vado orgoglioso. Quest’anno sono pronto insieme a tutto lo staff a fare tutto il lecito per aiutare queste ragazze cosi acerbe a prendersi soddisfazioni”.

Sorteggiata nel Girone B insieme a Russia (22 agosto), Finlandia (23 agosto) e Ungheria (24 agosto), l’Italia dopo la Prima Fase pescherà negli Ottavi una squadra proveniente dal Girone A (Francia, Germania, Danimarca, Lituania): “Il sorteggio in quanto tale può farti sorridere o meno, perché resta affidato al caso – continua Lucchesi -. Lamentarsi è quindi inutile. Questa formula, in cui è fondamentale la quarta partita, può portarti in paradiso, in purgatorio e magari all’inferno. Russia e Ungheria sono avversarie scomode. Ma pensano la stessa cosa di noi. Per quanto visto all’Eyof a luglio scorso e al Torneo dell’Amicizia 2018 il livello è decisamente alto. Molte nazioni stanno implementando i loro programmi, altre li rafforzano e l’aspetto atletico-fisico sta diventando sempre più predominante. Con questi standard dovremo confrontarci mettendo da parte inesperienza e paure”.

Radunate a Pesaro il 31 luglio, per poi trascorrere gli ultimi giorni di allenamento a Roma prima della partenza per la Macedonia, le Azzurre hanno lavorato con lo staff tecnico su molteplici aspetti: “Dal punto di vista mentale ci siamo incentrati sul riconoscimento, la ricerca, la conoscenza della competizione. Ci siamo poi focalizzati su tanti dettagli tecnici per cercare di dare una preparazione a 360°, utile per una competizione europea che ha logicamente caratteristiche ben diverse da quelle tipiche dei nostri campionati giovanili. Sfruttiamo il grande lavoro degli allenatori dei club e cerchiamo di canalizzarlo. Non sarà facile, ma venderemo cara la pelle”.

Tutte le partite dell’Europeo saranno trasmesse in diretta streaming sulla pagina Facebook ufficiale della Fip – Italbasket (https://www.facebook.com/FIPufficiale). Aggiornamenti anche su @Italbasket, il profilo Twitter della Fip. Hashtag #Italbasket e #FIBAU16Europe.
Il sito ufficiale della manifestazione è: http://www.fiba.basketball/europe/u16women/2019

Le Azzurre
Vittoria Allievi (2003, 177, P, Basket Costa x l'Unicef)
Vittora Blasigh (2004, 174, G, Libertas Sporting Basket School Udine)
Valentina Braida (2003, 175, G, Libertas Sporting Basket School Udine)
Laura Di Stefano (2004, 183, C, Pall.Mens Sana Roma)
Marika Labanca (2003, 182, A, Baskettiamo Vittuone)
Nicole Leghissa (2003, 184, C, Futurosa Forna Basket Trieste)
Ndack Mbengue (2003, 186, C, Ororosa Basket)
Anna Daria Rescifina (2003, 183, G, Pol. Giuseppe Rescifina)
Sara Ronchi (2003, 184, G, Basket Femm.Biassono)
Laura Toffali (2003, 175, G, Basket Costa x l'Unicef)
Matilde Villa (2004, 165, G, Basket Costa x l'Unicef)
Carlotta Zanardi (2005, 172, G, Brixia Basket Brescia)

Lo staff
Capo Delegazione: Gianpaolo Mastromarco
Allenatore: Giovanni Lucchesi
Assistente Allenatore: Nazareno Lombardi
Assistente Allenatore: Giuseppe Andrea D’Affuso
Preparatore Fisico: Caterina Biondini
Medico: Debora Maria Luisa Simonetti
Fisioterapista: Simone Grillo
Team Manager: Emanuele Cecconi

Il programma - Girone B
22 agosto
Ore 14.15 Ungheria-Finlandia
Ore 21.00 Italia-Russia
23 agosto
Ore 16.30 Finlandia-Italia
Ore 18.45 Russia-Ungheria
24 agosto
Ore 14.15 Finlandia-Russia
Ore 21.00 Italia-Ungheria
25 agosto
Riposo
26 agosto
Ottavi
27 agosto
Quarti
28 agosto
Riposo
29 agosto
Semifinali
30 agosto
Finali

I Gironi
Girone A: Francia, Germania, Danimarca, Lituania
Girone B: ITALIA, Ungheria, Finlandia, Russia
Girone C: Spagna, Lettonia, Svezia, Belgio
Girone D: Rep. Ceca, Turchia, Grecia, Polonia

La formula
Quattro gironi da quattro squadre, al termine della prima fase tutte le formazioni accedono agli ottavi di finale: da quel momento solo sfide a eliminazione diretta. L’Italia, inserita nel Girone B, incrocerà il Girone A. Le ultime tre classificate retrocedono in Division B.

L'Albo d’Oro degli ultimi anni
2018 Italia
2017 Francia
2016 Spagna
2015 Rep. Ceca
2014 Russia
2013 Spagna
2012 Spagna
2011 Spagna
2010 Russia
2009 Spagna
2008 Spagna

Tutti i piazzamenti Azzurri
Oro
2018
Argento
2012, 2008, 1995, 1985, 1980, 1978
Bronzo
2017, 2015, 2011, 1993, 1991, 1984
]]>
Wed, 21 Aug 2019 10:39:00 UTC
<![CDATA[Nazionale A maschile - Azzurri da oggi in Cina. Torneo a Shenyang il 23, 25 e 26 agosto con Serbia, Francia e Nuova Zelanda. ]]> Con il volo Atene-Pechino e il successivo trasferimento a Shenyang, la Nazionale è arrivata in Cina nel corso della nottata italiana (prima mattina cinese). Ad accogliere la squadra, all’arrivo nell’aeroporto del capoluogo della Manciuria, oltre ad un folto gruppo di tifosi con bandiere cinesi e gigantografie dei giocatori Azzurri, anche molti giornalisti locali. C’è tanto interesse per l’arrivo in città delle squadre coinvolte e i palazzetti di Shenyang e Anshan vanno verso il sold-out per le gare del Torneo AusTiger.

Nel nord del Paese, gli Azzurri giocheranno contro Serbia (23 agosto), Francia (25 agosto) e Nuova Zelanda (26 agosto). Per il torneo non è prevista copertura Tv o streaming in Italia.
Martedì 27 agosto, il trasferimento, via Guangzhou, a Foshan, dove avrà inizio la FIBA World Cup 2019. Italia inserita nel gruppo D con Filippine (31 agosto), Angola (2 settembre) e Serbia (4 settembre).

Oggi il CT Sacchetti festeggia il suo 66esimo compleanno. Nato ad Altamura il 20 agosto 1953, Meo ha vinto in Azzurro da giocatore la Medaglia d’Argento ai Giochi Olimpici di Mosca nel 1980, la Medaglia d’Oro all’Europeo di Nantes 1983 e la Medaglia di Bronzo all’Europeo in Germania nel 1985. In totale, con la Nazionale, 132 presenze e 945 punti dal 1977 al 1986. Da allenatore ha guidato la Dinamo Sassari allo storico triplete nella stagione 2014/2015 e la Vanoli Cremona, sua attuale squadra, alla conquista della Coppa Italia 2019.


Gli Azzurri

#00 Amedeo Della Valle (1993, 194, G, A|X Armani Exchange Milano)
#3 Marco Belinelli (1986, 196, G, San Antonio Spurs - NBA)
#5 Alessandro Gentile (1992, 200, G/A, - )
#6 Paul Biligha (1990, 200, C, A|X Armani Exchange Milano)
#7 Luca Vitali (1986, 201, P, Germani Basket Brescia)
#8 Danilo Gallinari (1988, 208, A, Oklahoma City Thunder - NBA)
#10 Daniel Hackett (1987, 199, G, CSKA Mosca - Rus)
#12 Ariel Filloy (1987, 190, P, Umana Reyer Venezia)
#15 Jeff Brooks (1989, 203, A, A|X Armani Exchange Milano)
#16 Amedeo Tessitori (1994, 208, C, De’ Longhi Treviso)
#17 Giampaolo Ricci (1991, 201, A, Segafredo Virtus Bologna)
#23 Awudu Abass (1993, 198, A, Germani Basket Brescia)
#41 Brian Sacchetti (1986, 200, A, Germani Basket Brescia)
#70 Luigi Datome (1987, 203, A, Fenerbahce - Tur)

Il programma

Mercoledì 21 agosto
Ore 10.30/12.00 Allenamento presso Liaoning Gymnasium (Shenyang)
Ore 16.00/18.00 Allenamento presso Liaoning Gymnasium (Shenyang)

Giovedì 22 agosto
Ore 15.00/17.00 Allenamento presso Liaoning Gymnasium (Shenyang)

23/26 agosto Torneo AusTiger

Venerdì 23 agosto
Ore 10.00/11.00 Allenamento presso Liaoning Gymnasium (Shenyang)
Ore 19.30 (13.30 in Italia) Italia-Serbia (Shenyang)

Sabato 24 agosto
Ore 17.00/19.00 Allenamento presso Liaoning Gymnasium (Shenyang)
Ore 19.30 (13.30 in Italia) Nuova Zelanda-Francia (Shenyang)

Domenica 25 agosto
Ore 9.00/10.00 Allenamento presso Liaoning Gymnasium (Shenyang)
Ore 15.30 (9.30 in Italia) Italia-Francia
Ore 19.30 (13.30 in Italia) Nuova Zelanda-Serbia (Anshan Arena)

Lunedì 26 agosto
Trasferimento ad Anshan
Ore 11.00/12.00 Allenamento presso Anshan Olympic Sport Center (Anshan)
Ore 19.30 (13.30 in Italia) Italia-Nuova Zelanda (Anshan Arena)

Martedì 27 agosto
Trasferimento a Foshan
Ore 19.30 (13.30 in Italia) Serbia-Francia (Shenyang)
]]>
Tue, 20 Aug 2019 08:12:00 UTC
<![CDATA[3x3 - FIP 3x3 Rimini Challenger. Grande spettacolo. Vince Novi Sad, come da pronostico ]]> Previsioni rispettate a Rimini nel FIP 3x3 Challenger: in finale Novi Sad (Serbia), probabilmente la squadra più forte del circuito World Tour, ha battuto Princeton (USA) 20-17 sul campo appositamente allestito in Piazza Fellini. Sia Novi Sad sia Princeton, inoltre, raggiungendo la finale, si sono qualificate per il Master di Debrecen (Ungheria) del 27-28 agosto.

Il FIP 3x3 Rimini Challenger è uno dei 28 Tornei che vengono giocati in tutto il mondo nel 2019 come qualificazione agli undici Tornei Master che a loro volta, in base al ranking maturato, permettono la partecipazione alla Finale del FIBA 3x3 World Tour che quest'anno si terrà a Utsunomiya (Giappone) dal 2 al 3 novembre. Il World Tour 3x3 è riservato a squadre professionistiche maschili di tutto il mondo.

Il FIP 3x3 Rimini Challenger è stato co-organizzato dalla FIP e da Master Group Sport, advisor della Federazione Italiana Pallacanestro con il patrocinio del Comune di Rimini.

Novi Sad, campione del circuito World Tour 2018, vice campione 2017, era la favorita del Torneo, cosa che ha rispettato con cinque vittorie di fila e con Dusan Bulut, MVP del World Tour 2018, nominato miglior giocatore del Challenger di Rimini. Novi Sad ha imposto il proprio gioco nell'ultimo minuto di gioco, quando ha aumentato l'intesità difensiva e con quattro punti di Bulut (su undici in totale) e uno di Marko Savic ha creato il break decisivo per vincere la gara.

E' stata decisamente una festa dello sport con squadre di alto livello come Princeton, NY Harlem e Zemun, rispettivamente seconda, terza e quarta alla fine del Challenger, e sesta, settima e nona nel ranking mondiale.
Sky Sport 24 si è collegato in diretta con il Challenger e realizzerà e trasmetterà sui canali di Sky Sport un magazine dedicato all'evento che sarà anche disponibile on demand.

Questi i risultati delle gare dai Quarti alle Finale del FIP 3x3 Rimini Challenger del 20 agosto

Quarti di Finale
Novi Sad-Monaco 21-13
Zemun-Sao Paulo 16-14
NY Harlem-Gagarin 21-14
Princeton-Ulaanbaatar 19-10

Semifinali
Novi Sad-Zemun 21-16
NY Harlem-Princeton 18-21

Finale
Novi Sad-Princeton 20-17 ]]>
Tue, 20 Aug 2019 06:56:00 UTC
<![CDATA[3x3 - FIP 3x3 Rimini Challenger. I risultati della prima giornata di gare. 5 partite rinviate a martedi ]]> Una forte umidità serale crea problemi al FIP 3x3 Rimini Challenger. La troppa vicinanza al mare è fatale al Challenger italiano al punto che viene interrotto dopo 13 partite, con una più che buona affluneza di pubblico, durante la gara Zemun-Roma delle 22:00 (15-9 a 3' 27" dalla fine) per tutelare i giocatori.

Niente di grave, però, le partite non ancora disputate oggi, insieme alla fase finale di Zemun-Roma, sono state rinviate a domani, martedì, dalle 10:00.


FIP 3x3 Rimini Challenger
Le gare
19-20 agosto
In corsivo le gare rimandate al 20 agosto dalle 10:00

Girone di Qualificazione A
Monaco-Yuzhne 12-11
Badalona-Yuzhne 12-8
Monaco-Badalona 21-14
Qualificata: Monaco

Girone di Qualificazione B
Roma-Venezia 13-15
Villa Mosca Teramo-Venezia 15-11
Roma-Villa Mosca Teramo 16-13
Qualificata: Roma


Girone A
Novi Sad-Lubiana 22-9
Novi Sad-Ulaanbaatar 22-10
18-22 Lubiana-Ulaanbaatar

Girone B
NY Harlem-Losanna 19-17
NY Harlem-São Paulo 21-15
Losanna-São Paulo 9-15

Girone C
Princeton-Ralja 21-12
Princeton-Monaco 17-11
Ralja-Monaco 11-22

Girone D
Zemun-Gagarin 16-15
Zemun-Roma 22-11
Gagarin-Roma 18-13


20 agosto
Dalle 18:00 diretta su Sky Sport Arena

Quarti di Finale
14:30 Q1: Novi Sad-Monaco
14:55 Q2: Zemun-Sao Paulobl
15:35 Q3: NY Harlem-Gagarin
16:00 Q4: Princeton-Ulaanbaatar

Semifinali
18:00 SF1: Vincenti Q1-Q2
18:25 SF2: Vincenti Q3-Q4

Finale
19:20 Vincenti SF1-SF2 ]]>
Mon, 19 Aug 2019 22:28:00 UTC
<![CDATA[Under 16 femminile - Europeo di Skopje (22-30 agosto), le convocate di coach Lucchesi ]]> Il Settore Squadre Nazionali Giovanili, in occasione del Raduno della Nazionale Under 16 Femminile previsto nei giorni dal 19 al 21 agosto 2019 a Roma e Skopje (Macedonia) e della successiva partecipazione al Campionato Europeo (22-30 agosto 2019, Skopje), convoca le seguenti atlete e il seguente staff.

Le Azzurre
Vittoria Allievi (2003, 177, P, As Dil Basket Costa X L'unicef)
Vittora Blasigh (2004, 174, G, Libertas Sporting Basket School Asd Udine)
Valentina Braida (2003, 175, G, Libertas Sporting Bk School Asd Udine)
Laura Di Stefano (2004, 183, C, A.S.Pall.Mens Sana Roma)
Marika Labanca (2003, 182, A, A.S. Dil. Baskettiamo Vittuone)
Nicole Leghissa (2003, 184, C, Asd Futurosa Forna Basket Trieste)
Ndack Mbengue (2003, 186, C, Ororosa Basket Asd)
Anna Daria Rescifina (2003, 183, G, As Dil.Pol. Giuseppe Rescifina)
Sara Ronchi (2003, 184, G, A.S.Dil. Basket Femm.Biassono)
Laura Toffali (2003, 175, G, As Dil Basket Costa X L'unicef)
Matilde Villa (2004, 165, G, As Dil Basket Costa X L'unicef Costa Masnaga)
Carlotta Zanardi (2005, 172, G, A.Dil. Brixia Basket Brescia)

Lo staff
Capo Delegazione: Gianpaolo Mastromarco
Allenatore: Giovanni Lucchesi
Assistente Allenatore: Nazareno Lombardi
Assistente Allenatore: Giuseppe Andrea D’affuso
Preparatore Fisico: Caterina Biondini
Medico: Debora Maria Luisa Simonetti
Fisioterapista: Simone Grillo
Team Manager: Emanuele Cecconi

Il programma
19 Agosto 2019
09:00 - 11:00 Allenamento
16:00 - 18:00 Allenamento
20 Agosto 2019
ore 9:25 Trasferimento in aereo a Skopje
Volo JU 531
21 Agosto 2019
17:00 – 18:00 Allenamento Skopje Arena
22 Agosto 2019
12:00 – 12:40 Allenamento
21:00 Italia - Russia
23 Agosto 2019
10:00 – 10:40 Allenamento
16:30 Finlandia - Italia
24 Agosto 2019
12:00 - 12:40 Allenamento
21:00 Italia - Ungheria
25 – 30 Agosto 2019 Allenamenti e Fase Finale del Campionato Europeo da determinare.
31 Agosto 2019
Ore 15:05 Rientro in Italia
Volo JU 163 e pernotto presso:
Centro di Preparazione Olimpica Giulio Onesti
1° settembre
Fine raduno


Gli allenamenti a Roma in programma saranno effettuati presso il Palestra Polifunzionale, CPO Giulio Onesti, Largo Giulio Onesti 1, 00191 Roma

]]>
Mon, 19 Aug 2019 10:23:00 UTC
<![CDATA[Nazionale A maschile - Azzurri oggi in viaggio per la Cina. Volo Atene Pechino dalle 14.00 (ora greca) e poi trasferimento a Shenyang. Torneo il 23, 25 e 26 contro Serbia, Francia e Nuova Zelanda ]]> In archivio anche la terza fase della preparazione Mondiale. Dopo il training camp di Pinzolo e il raduno di Verona, termina anche il torneo dell'Acropolis ad Atene.

Gli Azzurri viaggeranno oggi dalla Capitale greca alla volta di Pechino (partenza alle 14.00 ora greca e volo di circa 10 ore) e si trasferiranno poi a Shenyang, nel nord della Cina per giocare il Torneo AusTiger contro Serbia, Francia e Nuova Zelanda. Le ultime tre partite prima del trasferimento a Foshan per l'inizio della FIBA World Cup 2019.

Il CT Meo Sacchetti porta con sè 14 giocatori, che diventeranno 12 dopo la gara contro la Nuova Zelanda del 26 agosto. L'esordio iridato è previsto per il 31 agosto contro le Filippine.

Gli Azzurri

Gli Azzurri

#00 Amedeo Della Valle (1993, 194, G, A|X Armani Exchange Milano)
#3 Marco Belinelli (1986, 196, G, San Antonio Spurs - NBA)
#5 Alessandro Gentile (1992, 200, G/A, - )
#6 Paul Biligha (1990, 200, C, A|X Armani Exchange Milano)
#7 Luca Vitali (1986, 201, P, Germani Basket Brescia)
#8 Danilo Gallinari (1988, 208, A, Oklahoma City Thunder - NBA)
#10 Daniel Hackett (1987, 199, G, CSKA Mosca - Rus)
#12 Ariel Filloy (1987, 190, P, Umana Reyer Venezia)
#15 Jeff Brooks (1989, 203, A, A|X Armani Exchange Milano)
#16 Amedeo Tessitori (1994, 208, C, De’ Longhi Treviso)
#17 Giampaolo Ricci (1991, 201, A, Segafredo Virtus Bologna)
#23 Awudu Abass (1993, 198, A, Germani Basket Brescia)
#41 Brian Sacchetti (1986, 200, A, Germani Basket Brescia)
#70 Luigi Datome (1987, 203, A, Fenerbahce - Tur)


Il programma

19/20 agosto
Trasferimento a Shenyang

21/22 agosto
Allenamenti presso Liaoning Gymnasium (Shenyang)

23/26 agosto Torneo AusTiger

Venerdì 23 agosto
Ore 19.30 (13.30 in Italia) Italia-Serbia

Sabato 24 agosto
Allenamenti presso Liaoning Gymnasium (Shenyang)

Domenica 25 agosto
Ore 15.30 (9.30 in Italia) Italia-Francia

Lunedì 26 agosto
Trasferimento ad Anshan
Ore 19.30 (13.30 in Italia) Italia-Nuova Zelanda presso Anshan Arena

Martedì 27 agosto
Trasferimento a Foshan

28/30 agosto
Allenamenti presso Foshan International Sports & Cultural Arena

31 agosto/15 settembre FIBA World Cup 2019

Sabato 31 agosto
Ore 15.30 (9.30 in Italia) Angola-Serbia
Ore 19.30 (13.30 in Italia) Filippine-Italia

Domenica 1 settembre
Allenamenti presso Foshan International Sports & Cultural Arena

Lunedì 2 settembre
Ore 15.30 (9.30 in Italia) Italia-Angola
Ore 19.30 (13.30 in Italia) Serbia-Filippine

Martedì 3 settembre
Allenamenti presso Foshan International Sports & Cultural Arena

Mercoledì 4 settembre
Ore 15.30 (9.30 in Italia) Angola-Filippine
Ore 19.30 (13.30 in Italia) Italia-Serbia

5/9 settembre – Seconda fase FIBA World Cup 2019
Gare da definire in base ai risultati della prima fase

10/15 settembre – Quarti, Semifinali e Finali FIBA World Cup 2019
]]>
Mon, 19 Aug 2019 07:05:00 UTC
<![CDATA[Nazionale A maschile - Torneo dell'Acropolis. Italia-Turchia 70-72 (26 Gentile). Lunedì 19 agosto la partenza per la Cina ]]> Atene. Si chiude con una sconfitta il torneo dell’Acropolis. Gli Azzurri perdono nel finale 72-70 in quello che assomiglia ad un remake del match contro la Russia a Verona. Identico punteggio e canovaccio simile, con l’Italia che gioca, va avanti nel punteggio, sembra poter chiudere a proprio vantaggio ma dilapida il bottino nel finale. A differenza delle sconfitte contro la Grecia e la Serbia, stasera è arrivata una prestazione confortante. Mancano ancora gli innesti di Datome e Gallinari (nel torneo di Shenyang il loro inserimento) e la strada è ancora lunga e tortuosa ma questa sera l’Italia ha fatto capire che se di fronte a sé non ci sono “extraterrestri”, è dura per tutti.

Così coach Sacchetti: “Ci dispiace per il risultato. Per larghi tratti della partita abbiamo giocato un buon basket ma ancora una volta nel finale ci è mancata la lucidità. Domani andiamo in Cina per lavorare ancora e inserire pian piano i giocatori che finora ci sono mancati. Prendiamo le cose migliori di questa partita e continuiamo per la nostra strada”.

L’approccio al match è quello giusto. Dopo due serate complicate, l’Italia aggredisce bene la Turchia, che prima subisce Brooks e poi rimane travolta dalla fisicità di Ale Gentile. Il numero 5 Azzurro si alza dalla panchina e mette in difficoltà la difesa turca. Va dentro, sfonda e schiaccia. Suoi i 9 punti che propiziano l’11-0 (14-1 complessivo) che vale l’allungo Azzurro a fine primo periodo (19-12). L’onda lunga di Ale prosegue anche ad inizio secondo quarto: palla rubata e 2+1 per il 21-12. La reazione turca non tarda e porta la firma dei due NBA Ilyasova e Osman, che infila la tripla del sorpasso (31-29) a due minuti dalla sirena. Senza perdersi d’animo, i ragazzi di Meo si rimettono al lavoro e vanno all’intervallo con 3 lunghezze di ritardo grazie al canestro di un buon Hackett (35-38). Ale Gentile chiude il primo tempo con 13 punti (6/6 da due, un assist e due palloni recuperati). Sul fronte opposto Erden e Ilyasova (12 punti nei primi 20 minuti) raccolgono 6 rimbalzi a testa.
La terza frazione va anche meglio, se possibile. Gentile non si ferma e con Hackett si trascina dietro tutta la squadra. Segna a raffica (10 punti nel terzo quarto) e stoppa Osman sulla sirena. La Turchia non sa che pesci pigliare e va sott’acqua al 30esimo (61-48). Tutt’altro che arrendevole, la squadra di coach Sarica non molla e torna a -1 (66-65) a quattro minuti dalla fine. Anche stavolta finiscono le energie e il sorpasso di Osman è quello definitivo. Finisce con un amaro 72-70 per i turchi.

Domani, lunedì 19 agosto, la squadra viaggerà da Atene a Pechino per poi trasferirsi a Shenyang e disputare il torneo AusTiger con Serbia (23 agosto), Francia (25 agosto) e Nuova Zelanda (26 agosto). Esordio al Mondiale il 31 agosto a Foshan contro le Filippine (ore 13.30 in Italia, diretta Sky Sport).

Il tabellino

Italia-Turchia 70-72 (19-12, 16-26, 26-10, 9-24)
Italia: Della Valle 6 (0/1, 2/5), Belinelli* 6 (3/8, 0/5), Gentile 26 (11/14), Biligha* 4 (1/3), Vitali L., Hackett* 16 (2/5, 3/6), Filloy ne, Brooks* 7 (3/6, 0/1), Tessitori 4 (2/2), Ricci (0/1 da tre), Abass* 1 (0/2 da tre), Sacchetti B. (0/1). All: Sacchetti R.
Turchia: Wilbekin* 2 (1/4), Balbay 6 (3/5, 0/2), Birsen 7 (2/2, 0/1), Osman 20 (5/8, 3/6), Ilyasova* 16 (5/9, 1/2), Erden* 4 (2/5), Mahmutoglu* 5 (1/6 da tre), Arar (0/2), Ugurlu, Tuncer (0/1 da tre), Sanli, Korkmaz* 12 (3/4, 2/9). All: Sarica U.

Tiri da due Ita 22/40, Tur 21/39; Tiri da tre Ita 5/20, Tur 7/27; Tiri liberi Ita 11/16, Tur 9/13. Rimbalzi Ita 30 (9 Brooks), Tur 36 (11 Ilyasova). Assist Ita 14 (4 Belinelli), Tur 20 (4 Wilbekin).
Spettatori: 2.000
Arbitri: Karakatsounis, Somos, Zaharis


Seconda giornata

Italia-Serbia 64-96 (15-14, 17-31, 17-24, 15-27)
Italia: Della Valle 9 (2/2, 1/4), Belinelli* 16 (4/8, 2/5), Gentile 11 (3/7, 0/2), Biligha* 6 (2/6, 0/1), Vitali L.* 6 (0/2, 2/4), Filloy (0/3, 0/1), Brooks* 3 (1/1 da tre), Tessitori 2 (1/3), Ricci (0/2, 0/2), Abass* 9 (4/6, 0/2), Sacchetti B. 2 (1/2, 0/3), Datome ne. All: Sacchetti R.
Serbia: Simonovic* 8 (1/2, 2/3), Bogdanovic* 15 (3/3, 3/11), Bjelica 13 (1/1, 3/8), Raduljica ne, Bircevic* (0/1, 0/1), Jokic 20 (4/7, 1/1), Milutinov* 3 (1/2), Micic 11 (1/4, 2/4), Guduric 13 (1/2, 3/5), Jovic* (0/2, 0/3), Marjanovic 13 (4/6, 0/1). All: Djordjevic A.

Tiri da due Ita 17/41, Ser 17/30; Tiri da tre Ita 6/25, Ser 13/37; Tiri liberi Ita 12/14, Ser 23/27. Rimbalzi Ita 31 (5 Tessitori), Ser 45 (7 Bjelica, Marjanovic). Assist Ita 14 (3 Biligha, Vitali), Ser 24 (5 Micic).
Usciti 5 falli: Belinelli
Spettatori: 2.000
Arbitri: Schinas, Tsaroucha, Kardaris

Grecia-Turchia 84-70 (24-17, 18-20, 21-20, 21-13)
Grecia: Larentzakis 8 (1/3, 2/3), Koniaris, Athinaiou, Calathes* 11 (2/5, 2/4), Papagiannis 12 (6/8), Printezis* 18 (7/9, 1/2), Papanikolaou* 2 (1/1), Papapetrou* 2 (1/1, 0/3), Vasilopoulos 5 (1/2, 1/2), Antetokounmpo G.* 16 (5/9, 0/1), Antetokounmpo T. 8 (4/6), Mitoglou 2 (1/2, 0/1). All: Skourtopoulos
Turchia: Wilbekin* 9 (1/4, 2/5), Balbay* (0/1, 0/2), Birsen (0/1), Osman* 9 (2/3, 1/8), Ilyasova* 16 (3/7, 3/7), Erden 3 (1/4), Mahmutoglu, Arar ne, Tuncer (0/1 da tre), Sanli* 5 (2/4, 0/2), Korkmaz 25 (6/10, 4/8), Arslan Y. 3 (1/3 da tre). All: Sarica U.

Tiri da due Gre 29/46, Tur 15/34; Tiri da tre Gre 6/16, Tur 11/36; Tiri liberi Gre 8/17, Tur 7/13. Rimbalzi Gre 41 (10 Antetokounmpo G.),Tur 19 (6 Erden). Assist Gre 25 (6 Calathes), Tur 18 (5 Korkmaz).
Usciti 5 falli: Wilbekin
Spettatori: 5.000
Arbitri: Papapetrou, Panagiotou, Diamantis

Prima giornata

Grecia-Italia 83-63 (27-13, 22-15, 16-19, 18-16)
Grecia: Larentzakis 11 (2/2, 1/4), Athinaiou 2 (1/1, 0/3), Calathes* 11 (1/2, 3/6), Bourousis* 8 (2/4, 0/2), Sloukas (0/1 da tre), Papagiannis 2 (1/2), Printezis 12 (4/4), Papanikolaou* (0/1, 0/1), Papapetrou* 8 (3/8, 0/3), Vasilopoulos 3 (1/1 da tre), Antetokounmpo G.* 18 (6/9, 0/1), Antetokounmpo T. 8 (4/5). All: Skourtopoulos T.
Italia: Della Valle 6 (3/6, 0/2), Belinelli* 13 (6/9, 0/8), Gentile* 4 (2/8, 0/1), Biligha* 11 (4/9, 1/1), Vitali L. (0/1), Hackett* 12 (1/6, 1/1), Filloy ne, Brooks* 4 (2/4, 0/1), Tessitori 5 (2/5), Ricci 2 (1/4, 0/5), Abass 6 (1/5, 1/5), Sacchetti B. (0/1 da tre). All: Sacchetti R.

Tiri da due Gre 24/38, Ita 22/57; Tiri da tre Gre 5/22, Ita 3/25; Tiri liberi Gre 20/30, Ita 10/14. Rimbalzi Gre 43 (17 Bourousis), Ita 48 (8 Biligha, Hackett). Assist Gre 19 (7 Calathes), Ita 13 (4 Vitali).
Spettatori: 5.000
Arbitri: Koromilas, Papapetrou, Andrikopoulos

Serbia-Turchia 87-72 (25-18, 19-18, 27-18, 16-18)
Serbia: Simonovic* 3 (1/1 da tre), Bogdanovic* 17 (5/8, 2/6), Bjelica 5 (1/2, 1/1), Milosavljevic 2 (1/2, 0/1), Raduljica 5 (2/6), Bircevic* 13 (2/2, 3/4), Jokic 18 (5/10, 0/3), Milutinov ne, Micic 5 (1/2, 0/1), Guduric 11 (3/6, 1/4), Jovic* 2 (1/2), Marjanovic* 6 (3/7). All: Djordjevic A.
Turchia: Wilbekin 11 (3/3, 1/7), Balbay* 2, (1/3, 0/2) Birsen 1 (0/3 da tre), Osman* 12 (3/7, 0/5), Ilyasova* 13 (1/4, 2/6), Erden 3 (1/3), Mahmutoglu* 5 (1/1, 1/5), Arar* 2 (1/2), Durmaz (0/1), Ugurlu 3 (1/1 da tre), Sanli 4 (2/3), Korkmaz 16 (2/2, 4/8). Sarica U.

Tiri da due Ser 24/47, Tur 15/29; Tiri da tre Ser 8/21, Tur 9/37; Tiri liberi Ser 15/19, Tur 15/18. Rimbalzi Ser 35 (11 Jokic), Tur 31 (8 Osman). Assist Ser 26 (8 Jovic), Tur 20 (5 Osman).
Spettatori: 2.000
Arbitri: Schinas, Somos, Tziopanos


Torneo dell’Acropolis (OAKA)

Venerdì 16 agosto
Serbia-Turchia 87-72
Grecia-Italia 83-63

Sabato 17 agosto
Italia-Serbia 64-96
Grecia-Turchia 84-70

Domenica 18 agosto
Italia-Turchia 70-72
Ore 20.30 (ore 19.30 in Italia) Grecia-Serbia

La classifica

Serbia 4 (2/0)*
Grecia 4 (2/0)*
Turchia 2 (1/2)
Italia 0 (0/3)

*una gara in meno

]]>
Sun, 18 Aug 2019 17:08:00 UTC
<![CDATA[3x3 - FIP 3x3 Rimini Challenger, 19-20 agosto. Lunedì la conferenza stampa e la prima giornata di gare ]]> Prima la presentazione presso la Sala Giunta del Comune di Rimini alle 12:00 e poi subito al campo, appositamente allestito nella centrale Piazza Fellini, dove si gioca dalle 15:00, con ingresso al pubblico completamente gratuito.
Inizia con questo programma, domani, lunedì 19 agosto il FIP 3x3 Rimini Challenger, evento del circuito FIBA 3x3 World Tour, a cui partecipano 16 squadre tra cui alcune tra le migliori al mondo, che si concluderà martedì 20 agosto con la Finale prevista per le 22:20

Il FIP 3x3 Rimini Challenger è uno dei 28 Tornei che vengono giocati in tutto il mondo come qualificazione ai successivi undici Tornei Master che a loro volta, in base al ranking maturato, permettono la partecipazione alla Finale del FIBA 3x3 World Tour che quest'anno si terrà a Utsunomiya (Giappone) dal 2 al 3 novembre. Il World Tour 3x3 è riservato a squadre professionistiche maschili di tutto il mondo.

Il FIP 3x3 Rimini Challenger è co-organizzato dalla FIP e da Master Group Sport, advisor della Federazione Italiana Pallacanestro con il patrocinio del Comune di Rimini.
Le prime due squadre del Challenger di Rimini si qualificheranno direttamente per il Master di Debrecen (Ungheria) del 27-28 agosto. Nei due giorni di gare sono previste esibizioni dei DunKing Devils, atleti-acrobati specializzati nelle schiacciate.

Sky Sport 24 si collegherà in diretta con il Challenger e successivamente trasmetterà sui canali di Sky Sport un magazine dedicato all'evento che sarà anche disponibile on demand. Inoltre Sky Sport trasmetterà live martedi 20 agosto dalle 21:00 le Semifinali e la Finale.
Tutte le gare del FIP 3x3 Rimini Challenger saranno inoltre trasmesse in diretta sulla pagina FIBA YouTube 3x3.

Sedici le squadre partecipanti al FIP 3x3 Rimini Challenger, fra cui tre italiane. Eccole: Novi Sad, Zemun e Ralja Intglactic (Serbia); NY Harlem e Princeton (USA); Gagarin (Russia); Lausanne (Svizzera); Ljubljana (Slovenia); Ulaanbaatar MMC Energy (Mongolia); Monaco (Principato di Monaco); São Paulo DC (Brasile); Badalona Tripl3shot (Spagna); Yuzhne (Ucraina); Roma, Villa Mosca Teramo e Venezia 4NCI (Italia).

La conferenza stampa di presentazione si terrà alle 12:00 presso la Sala Giunta del Comune di Rimini, via Cavour 27.

]]>
Sun, 18 Aug 2019 11:52:00 UTC
<![CDATA[Nazionale A maschile - Torneo dell'Acropolis ad Atene. Oggi Azzurri contro la Turchia (17.00 in Italia, diretta Sky Sport Arena) ]]> Si chiude questa sera il Torneo dell'Acropolis. L'Italia torna in campo contro la Turchia in quella che è una sfida tra due squadre che finora hanno raccolto due sconfitte contro i padroni di casa della Grecia e contro la Serbia.

Il CT Meo Sacchetti ha annullato la sessione di tiro mattutina e rispetto alla gara contro i serbi recupera Daniel Hackett, fermato ieri da un malessere intestinale.

Battuti 84-70 da Giannis e compagni, i turchi hanno nello statunitense naturalizzato Scott Wilbekin il faro in regia. A lui sta innescare giocatori NBA come Osman, Korkmaz e Ilyasova. Altro esame per i lunghi Azzurri, visto che coach Sarica può schierare sotto canestro i centimetri di Erden (211) e dello stesso Ilyasova (208).

I turchi giocheranno il Mondiale a Shanghai nel gruppo E, quello con Stati Uniti, Giappone e Repubblica Ceca.

56 i precedenti tra Italia e Turchia (46 vittorie e solo 10 sconfitte). Il primo match addirittura nel 1949 a Napoli (49-29). L'ultimo incontro all'EuroBasket 2015 di Berlino. All'esordio nella manifestazione vinsero i turchi 89-87.

Più gioie che dolori nella Capitale greca per gli Azzurri: su 91 gare disputate ad Atene, infatti, l'Italia ne ha vinte 50 e perse 41. Di queste 91, 54 sono state gare del torneo dell'Acropolis (prima edizione ne l986).

Sarà possibile seguire la gara playbyplay cliccando qui


Italia

#00 Amedeo Della Valle (1993, 194, G, A|X Armani Exchange Milano)
#3 Marco Belinelli (1986, 196, G, San Antonio Spurs - NBA)
#5 Alessandro Gentile (1992, 200, G/A, - )
#6 Paul Biligha (1990, 200, C, A|X Armani Exchange Milano)
#7 Luca Vitali (1986, 201, P, Germani Basket Brescia)
#8 Danilo Gallinari (1988, 208, A, Oklahoma City Thunder - NBA)
#10 Daniel Hackett (1987, 199, G, CSKA Mosca - Rus)
#12 Ariel Filloy (1987, 190, P, Umana Reyer Venezia)
#15 Jeff Brooks (1989, 203, A, A|X Armani Exchange Milano)
#16 Amedeo Tessitori (1994, 208, C, De’ Longhi Treviso)
#17 Giampaolo Ricci (1991, 201, A, Segafredo Virtus Bologna)
#23 Awudu Abass (1993, 198, A, Germani Basket Brescia)
#41 Brian Sacchetti (1986, 200, A, Germani Basket Brescia)
#70 Luigi Datome (1987, 203, A, Fenerbahce - Tur)

All: Meo Sacchetti

Turchia

#1 Scott Wilbekin (1993, 188, P, Maccabi Tel Aviv – Isr)
#4 Dogus Balbay (1989, 185, P, Anadolu Efes)
#5 James Metecan Birsen (1995, 208, A, Pinar Karsiyaka)
#6 Cedi Osman (1995, 204, A, Cleveland Cavaliers – NBA)
#7 Metin Turen (1994, 206, A, Turk Telekom)
#8 Ersan Ilyasova (1987, 208, A, Milwaukee Bucks – NBA)
#9 Semih Erden (1986, 211, C, Pinar Karsiyaka)
#10 Melih Mahmutoglu (1990, 193, P, Fenerbahce)
#11 Ege Arar (1996, 208, A/C, Galatasaray)
#13 Berkan Durmaz (1997, 206, A, Tofas)
#17 Berk Ibrahim Ugurlu (1996, 191, P, Tofas)
#19 Ahmet Bugrahan Tuncer (1993, 193, G, Anadolu Efes)
#21 Sertac Sanli (1991, 211, C, Anadolu Efes)
#22 Furkan Korkmaz (1997, 198, G, Philadelphia 76ers – NBA)
#24 Yigit Arslan (1996, 198, A, Galatasaray)
#77 Muhsin Yasar (1995, 210, C, Tofas)
All: Ufuk Sarica



Torneo dell’Acropolis (OAKA)

Venerdì 16 agosto
Serbia-Turchia 87-72
Grecia-Italia 83-63

Sabato 17 agosto
Italia-Serbia 64-96
Grecia-Turchia 84-70

Domenica 18 agosto
Ore 18.00 (ore 17.00 in Italia) Italia-Turchia (diretta Sky Sport)
Ore 20.30 (ore 19.30 in Italia) Grecia-Serbia

La classifica

Serbia 4 (2/0)
Grecia 4 (2/0)
Turchia 0 (0/2)
Italia 0 (0/2)

]]>
Sun, 18 Aug 2019 06:32:00 UTC
<![CDATA[Under 16 maschile - Europeo, Bronzo per gli Azzurri: Italia-Russia 73-68, terza medaglia del 2019 per le Giovanili. Oro alla Spagna ]]> E' Medaglia di Bronzo: battendo la Russia al Carnera di Udine 73-68, l'Italia ha chiuso al terzo posto l'Europeo Under 16. Un risultato meritatissimo e straordinario, considerato che in questa categoria una nostra Nazionale non saliva sul podio dal 1991. E' la terza medaglia del 2019 per il Settore Giovanile Azzurro, dopo i due Ori vinti dall'Under 20 e dall'Under 18 Femminile.

Gli Azzurri hanno anche ottenuto la qualificazione al Mondiale Under 17 che nel 2020 si giocherà a Sofia (Bulgaria) insieme a Francia, Spagna, Russia e Turchia.

L’Europeo è stato poi vinto dalla Spagna, che in finale ha regolato la Francia 70-61.
Sono retrocesse in Division B Estonia, Bosnia Erzegovina e Germania.

MVP del torneo è stato eletto lo spagnolo Ruben Dominguez Gonzalez, nel miglior quintetto anche il nostro Matteo Spagnolo, Pablo Leon Vazquez (Spagna), Visto Wembenyama (Francia) e Adem Bona (Turchia).


Per il sesto anno consecutivo Udine ha ospitato una competizione giovanile FIBA. Anche in questa occasione l'organizzazione è stata puntuale, impeccabile per qualità dei servizi e per l'ospitalità offerta a tutte e 16 le delegazioni. E il Carnera ha sempre presentato una cornice di pubblico più che adeguata, assicurando calore e sostegno agli Azzurri.

Con la Russia, che ci aveva sconfitto nel terzo impegno della prima fase, il miglior realizzatore è stato Davide Casarin con 14 punti, in doppia cifra anche Matteo Spagnolo (11), Nicola Giordano (13) e Tommaso Marangoni (13).

L'Italia è partita forte, toccando il +7 col piazzato di Spagnolo (9-2): gli Azzurri hanno continuato a mantenere il controllo del gioco e del punteggio allungando fino al +9 (20-11) di fine primo quarto grazie alle triple di Giordano e Marangoni. Come nel precedente giocato al Carnera, però, la Russia ha preso le misure col passare del tempo e nei primi 6 minuti del secondo quarto ha messo insieme un parziale di 16-2 che le è valso il 22-27 a 3’ dall'intervallo lungo. La tripla di Gravaghi ha rimesso in moto gli Azzurri e il terzo quarto è iniziato in perfetta parità a quota 31.

La Russia ha provato nuovamente a scappare (40-35) ma Giordano ha accorciato dall'arco e Casarin ha impattato a quota 41. Nel finale le due squadre si sono inseguite e sorpassate continuamente dando vita a un finale di partita molto emozionante. Evdokimov ci ha colpito dall'arco (55-56) ma dall'arco gli ha risposto in due occasioni Marangoni (61-60 e poi 66-62 a 48" dalla fine). Il canestro della sicurezza l'ha messo poi capitan Giordano dall’angolo, infiammando il Carnera e dando così il via alla festa Azzurra.

Finale 3°-4° posto
Italia-Russia 73-68 (20-11; 11-20; 18-18; 24-19)
Italia: Giordano 13, Marangoni 13, Onojaife 6, Spagnolo 11, Virginio 2, Barbieri, Casarin 14, Fiusco 3, Gravaghi 9, Greggi, Valente ne, Vincini 2. All. Fucka.
Russia: Kolosov 11, Makarov 2, Mozharovskiy 6, Niagu 20, Panov 4, Akramov 2, Evdokimov 8, Rumsha, Sheianov 7, Tarasov 2, Vavilov, Vedishchev 6. All. Semerninov.

Classifica finale
1. Spagna
2. Francia
3. Italia
4. Russia
5. Turchia
6. Grecia
7. Serbia
8. Croazia

Semifinale
Italia-Francia 56-73 (10-29; 19-13; 8-18; 19-13)
Italia: Giordano 2, Marangoni 3, Onojaife, Spagnolo 16, Virginio 1, Barbieri 2, Casarin 12, Fiusco 8, Gravaghi 10, Greggi, Valente ne, Vincini 2. All. Fucka.
Francia: Dessert 1, Dieng 17, Houinsou 2, Mienandi 4, Y. Traore, Bal 5, Balfournier 10, De Sousa 6, Llaury 5, Raynaud, A. Traore 11, Wembenyama 12. All. Faure.

Quarti di Finale
Italia-Grecia 64-63 (10-25; 23-13; 13-9; 18-16)
Italia: Giordano 3, Marangoni 11, Onojaife 2, Spagnolo 9, Virginio 1, Barbieri 4, Casarin 20, Fiusco 4, Gravaghi 6, Greggi, Valente ne, Vincini 4. All. Fucka.
Grecia: Mantzoukas 14, Efstathiadis, Giannopoulos, Gkikas, Kolios 2, Nafpliotis 6, Oikonomopoulos 18, Theogiannis, Tsolakis 5, Mermigkis 5, Bazinas 8, Petanidis 5. All.

Ottavo di Finale
Italia-Lettonia 82-62 (19-22; 18-18; 24-11; 21-11)
Italia: Giordano 4, Marangoni 18, Onojaife 6, Spagnolo 18, Virginio, Barbieri 2, Casarin 10, Fiusco 11, Gravaghi 9, Greggi 2, Valente, Vincini 2. All. Fucka.

Le prime tre partite
Italia-Russia 80-86 (22-13, 16-27, 17-23, 26-23)
Italia: Giordano 1, Marangoni 4, Onojaife 3, Spagnolo 22, Virginio 9, Barbieri, Casarin 10, Fiusco 7, Gravaghi 2, Greggi 2, Valente, Vincini. All. Fucka.

Italia-Croazia 69-50 (20-6; 14-12; 18-16; 17-16)
Italia: Giordano 13, Marangoni 4, Onojaife 4, Spagnolo 19, Virginio 5, Barbieri 2, Casarin 9, Fiusco 4, Gravaghi 2, Greggi 7, Valente ne, Vincini 2. All. Fucka.

Italia-Germania 66-63 (12-20; 19-19; 17-10; 18-14)
Italia: Giordano 10, Marangoni 11, Onojaife 6, Spagnolo 19, Virginio 3, Barbieri, Casarin ne, Fiusco 2, Gravaghi 8, Greggi 7, Valente, Vincini. All. Fucka.

La prima fase
9 Agosto
Italia-Germania 66-63; Croazia-Russia 65-58
10 Agosto
Croazia-Italia 50-69; Russia-Germania 70-65
11 Agosto
Russia-Italia 86-80: Croazia-Germania 69-61
Classifica: Italia 4, Russia 4, Croazia 4, Germania 0

13 Agosto, Ottavi di Finale
Italia-Lettonia 82-62
Lituania-Grecia 56-67
Israele-Croazia 65-66
Francia-Estonia 70-44
Russia-Nord Macedonia 70-45
Turchia-Bosnia Erzegovina 87-65
Spagna-Germania 62-60
Serbia-Slovenia 67-64

14 Agosto, Quarti di Finale
Spagna-Serbia 72-71 d1ts
Russia-Turchia 73-70
Francia-Croazia 80-78 d1ts
Italia-Grecia 64-63

16 Agosto, Semifinali
Russia-Spagna 53-81
Francia-Italia 73-56

17 Agosto, Finali
Finale 3°-4° posto, Italia-Russia 73-68
Finale 1°-2° posto, Spagna-Francia 70-61

Gli Azzurri
Matteo Barbieri (2003, C, 208, Virtus Bologna)
Davide Casarin (2003, P/G, 196, Reyer Venezia Mestre)
Gianmarco Fiusco (2003, P, 190, New Basket Brindisi)
Nicola Giordano (2003, P, 185, Giants Marghera)
Francesco Gravaghi (2003, G/A, 193, Olimpia Milano)
Daniele Greggi (2003, G, 193, Honey Sport City Roma)
Tommaso Marangoni (2003, A, 194, International Basket Imola)
Allan Ivan Efetubo Onojaife (2003, A/P, 197, Don Bosco Livorno)
Matteo Spagnolo (2003, P, 192, Real Madrid Baloncesto)
Samuele Andrea Valente (2003, C, 203, Oxygen Bassano)
Luca Vincini (2003, A, 203, Cus Torino)
Niccolò Virginio (2003, G/A, 204, Pallacanestro Varese)

Lo Staff
Direttore Tecnico: Andrea Capobianco
Capo Delegazione: Francesco Martini
Allenatore: Gregor Fucka
Assistenti Allenatori: Alessandro Guidi, Antonello Sorci
Preparatore Fisico: Andrea Molina
Medico: Daniele Mozzone
Fisioterapista: Valerio Conti
Team Manager: Renza Reggianini

L’Albo d’Oro
2019 Spagna
2018 Croazia
2017 Francia
2016 Spagna
2015 Bosnia Erzegovina
2014 Francia
2013 Spagna
2012 Turchia
2011 Croazia
2010 Croazia
2009 Spagna
2008 Lituania
2007 Serbia

Ufficio Stampa Fip ]]>
Sat, 17 Aug 2019 19:35:00 UTC
<![CDATA[Nazionale A maschile - Torneo dell’Acropolis. Italia-Serbia 64-96 (16 Belinelli). Il CT: “Non è bello perdere così. Serbia fortissima ma possiamo migliorare”. Domani la Turchia (17.00 in Italia, Sky Sport Arena) ]]> Atene. Troppa Serbia per l’Italia. Il primo dei tre scontri estivi (il più importante al Mondiale il 4 settembre) va alla squadra di Djordjevic (64-96), che sfrutta chili, centimetri e talento per piegare un’Italia apparsa più viva rispetto alla sconfitta contro la Grecia. Privo di Gallinari e Datome, il CT Meo Sacchetti ha dovuto fare i conti stasera anche con l’improvvisa assenza di Daniel Hackett, fermato da un malessere intestinale. Nonostante la sfortuna e l’evidente divario fisico tra le due formazioni, l’Italia non ha dato mai nulla per scontato mostrando carattere e voglia di mettere in difficoltà la Serbia su ogni pallone. Marjanovic e compagni sono da Medaglia d’Oro mondiale e anche stasera lo hanno ampiamente dimostrato. Per l’Italia altro tassello sulla via di Foshan. Aspettando di poter avere tutti gli effettivi a disposizione.

Così coach Sacchetti: “Non è bello perdere in questa maniera. Abbiamo avuto qualche sprazzo durante la gara ma ci manca ancora quella durezza mentale per giocare contro squadre di questo livello. La differenza tra noi e loro l’abbiamo vista e pagata. Non scopriamo oggi la Serbia, squadra profonda e con giocatori che per noi sono immarcabili. Detto questo, si può migliorare, anche perché facendo poco canestro da fuori è difficile trovare gioco interno. Da oggi siamo in 14 dopo il taglio di Pietro Aradori: una scelta tecnica dovuta al fatto che in quel ruolo riteniamo di essere coperti”.

L’Italia parte subito bene: la tripla di Luca Vitali, playmaker titolare stasera, è un segnale e lancia la fiammata di Belinelli (2+3) che vale il 10-9 al sesto minuto. Sotto i canestri sono scintille e quando Djordjevic alza il tonnellaggio inserendo Jokic, Bjelica e Marjanovic è Tessitori a farsi notare. Le prova tutte il numero 16 Azzurro. Si fa fischiare 3 falli ma recupera palloni e cattura rimbalzi in un territorio presidiato da gente con quasi 15 centimetri in più. In avvio di secondo periodo l’accelerata è di Ale Gentile, che con un 2+1 e una schiacciata tiene l’Italia in vantaggio (20-17). Da questo momento, però, la Serbia ruggisce con un 10-0 che ammette poche repliche fino al canestro in precario equilibrio di Belinelli. Ormai è 22-27. C’è spazio per la seconda tripla di Vitali e per la schiacciata di Abass sulla testa di Jokic prima del nuovo allungo serbo che culmina con la tripla a fil di sirena di Bogdanovic. Intervallo sul 32-45 Serbia. Il secondo tempo si apre con lo show di Amedeo Della Valle, che in un minuto semina il panico con 7 punti consecutivi, tripla compresa. Il break viene vanificato dai 222 centimetri di Marjanovic (che schiaccia senza saltare) e dalla mira spaziale di Bogdan Bogdanovic (39-56 al 25esimo). Si finisce sotto di 20 (41-61) prima della nuova reazione Azzurra: Ale Gentile e Abass approfittano dell’antisportivo fischiato a Micic e accorciano (47-61). L’ultimo quarto fila via sulle giocate della coppia Jokic-Marjanovic, per larghi tratti devastanti. Le energie degli Azzurri vanno via via calando e la Serbia tocca il +30 (60-90) a due minuti dalla fine e il +32 alla sirena (64-96).

L’Italia tornerà in campo domani, domenica 18 agosto ore 17.00 italiane in diretta su Sky Sport Arena, contro la Turchia, che in serata giocherà contro i padroni di casa della Grecia. Lunedì 19 agosto la squadra viaggerà da Atene a Pechino per poi trasferirsi a Shenyang e disputare il torneo AusTiger con Serbia, Francia e Nuova Zelanda. Esordio al Mondiale il 31 agosto a Foshan contro le Filippine (ore 13.30 in Italia, diretta Sky Sport).


Il tabellino

Italia-Serbia 64-96 (15-14, 17-31, 17-24, 15-27)
Italia: Della Valle 9 (2/2, 1/4), Belinelli* 16 (4/8, 2/5), Gentile 11 (3/7, 0/2), Biligha* 6 (2/6, 0/1), Vitali L.* 6 (0/2, 2/4), Filloy (0/3, 0/1), Brooks* 3 (1/1 da tre), Tessitori 2 (1/3), Ricci (0/2, 0/2), Abass* 9 (4/6, 0/2), Sacchetti B. 2 (1/2, 0/3), Datome ne. All: Sacchetti R.
Serbia: Simonovic* 8 (1/2, 2/3), Bogdanovic* 15 (3/3, 3/11), Bjelica 13 (1/1, 3/8), Raduljica ne, Bircevic* (0/1, 0/1), Jokic 20 (4/7, 1/1), Milutinov* 3 (1/2), Micic 11 (1/4, 2/4), Guduric 13 (1/2, 3/5), Jovic* (0/2, 0/3), Marjanovic 13 (4/6, 0/1). All: Djordjevic A.

Tiri da due Ita 17/41, Ser 17/30; Tiri da tre Ita 6/25, Ser 13/37; Tiri liberi Ita 12/14, Ser 23/27. Rimbalzi Ita 31 (5 Tessitori), Ser 45 (7 Bjelica, Marjanovic). Assist Ita 14 (3 Biligha, Vitali), Ser 24 (5 Micic).
Usciti 5 falli: Belinelli
Spettatori: 2.000
Arbitri: Schinas, Tsaroucha, Kardaris


Prima giornata

Grecia-Italia 83-63 (27-13, 22-15, 16-19, 18-16)
Grecia: Larentzakis 11 (2/2, 1/4), Athinaiou 2 (1/1, 0/3), Calathes* 11 (1/2, 3/6), Bourousis* 8 (2/4, 0/2), Sloukas (0/1 da tre), Papagiannis 2 (1/2), Printezis 12 (4/4), Papanikolaou* (0/1, 0/1), Papapetrou* 8 (3/8, 0/3), Vasilopoulos 3 (1/1 da tre), Antetokounmpo G.* 18 (6/9, 0/1), Antetokounmpo T. 8 (4/5). All: Skourtopoulos T.
Italia: Della Valle 6 (3/6, 0/2), Belinelli* 13 (6/9, 0/8), Gentile* 4 (2/8, 0/1), Biligha* 11 (4/9, 1/1), Vitali L. (0/1), Hackett* 12 (1/6, 1/1), Filloy ne, Brooks* 4 (2/4, 0/1), Tessitori 5 (2/5), Ricci 2 (1/4, 0/5), Abass 6 (1/5, 1/5), Sacchetti B. (0/1 da tre). All: Sacchetti R.

Tiri da due Gre 24/38, Ita 22/57; Tiri da tre Gre 5/22, Ita 3/25; Tiri liberi Gre 20/30, Ita 10/14. Rimbalzi Gre 43 (17 Bourousis), Ita 48 (8 Biligha, Hackett). Assist Gre 19 (7 Calathes), Ita 13 (4 Vitali).
Spettatori: 5.000
Arbitri: Koromilas, Papapetrou, Andrikopoulos

Serbia-Turchia 87-72 (25-18, 19-18, 27-18, 16-18)
Serbia: Simonovic* 3 (1/1 da tre), Bogdanovic* 17 (5/8, 2/6), Bjelica 5 (1/2, 1/1), Milosavljevic 2 (1/2, 0/1), Raduljica 5 (2/6), Bircevic* 13 (2/2, 3/4), Jokic 18 (5/10, 0/3), Milutinov ne, Micic 5 (1/2, 0/1), Guduric 11 (3/6, 1/4), Jovic* 2 (1/2), Marjanovic* 6 (3/7). All: Djordjevic A.
Turchia: Wilbekin 11 (3/3, 1/7), Balbay* 2, (1/3, 0/2) Birsen 1 (0/3 da tre), Osman* 12 (3/7, 0/5), Ilyasova* 13 (1/4, 2/6), Erden 3 (1/3), Mahmutoglu* 5 (1/1, 1/5), Arar* 2 (1/2), Durmaz (0/1), Ugurlu 3 (1/1 da tre), Sanli 4 (2/3), Korkmaz 16 (2/2, 4/8). Sarica U.

Tiri da due Ser 24/47, Tur 15/29; Tiri da tre Ser 8/21, Tur 9/37; Tiri liberi Ser 15/19, Tur 15/18. Rimbalzi Ser 35, Tur 31. Assist Ser 26, Tur 20.
Spettatori: 2.000
Arbitri: Schinas, Somos, Tziopanos


Torneo dell’Acropolis (OAKA)

Venerdì 16 agosto
Serbia-Turchia 87-72
Grecia-Italia 83-63

Sabato 17 agosto
Italia-Serbia 64-96
Grecia-Turchia 84-70

Domenica 18 agosto
Ore 18.00 (ore 17.00 in Italia) Italia-Turchia (diretta Sky Sport Arena)
Ore 20.30 (ore 19.30 in Italia) Grecia-Serbia

La classifica

Serbia 4 (2/0)
Grecia 4 (2/0)
Turchia 0 (0/2)
Italia 0 (0/2)


]]>
Sat, 17 Aug 2019 17:09:00 UTC
<![CDATA[Nazionale A maschile - Pietro Aradori non parteciperà alla FIBA World Cup 2019 per scelta tecnica. L’Azzurro autorizzato a lasciare il raduno di Atene domani in mattinata ]]> Atene. Pietro Aradori non parteciperà, per scelta tecnica, alla FIBA World Cup 2019. Il CT Meo Sacchetti lo ha comunicato questa mattina all’Azzurro, che è stato autorizzato a lasciare il raduno di Atene domani in giornata.

I 14 atleti a disposizione del CT Meo Sacchetti.

Gli Azzurri

#00 Amedeo Della Valle (1993, 194, G, A|X Armani Exchange Milano)
#3 Marco Belinelli (1986, 196, G, San Antonio Spurs - NBA)
#5 Alessandro Gentile (1992, 200, G/A, - )
#6 Paul Biligha (1990, 200, C, A|X Armani Exchange Milano)
#7 Luca Vitali (1986, 201, P, Germani Basket Brescia)
#8 Danilo Gallinari (1988, 208, A, Oklahoma City Thunder - NBA)
#10 Daniel Hackett (1987, 199, G, CSKA Mosca - Rus)
#12 Ariel Filloy (1987, 190, P, Umana Reyer Venezia)
#15 Jeff Brooks (1989, 203, A, A|X Armani Exchange Milano)
#16 Amedeo Tessitori (1994, 208, C, De’ Longhi Treviso)
#17 Giampaolo Ricci (1991, 201, A, Segafredo Virtus Bologna)
#23 Awudu Abass (1993, 198, A, Germani Basket Brescia)
#41 Brian Sacchetti (1986, 200, A, Germani Basket Brescia)
#70 Luigi Datome (1987, 203, A, Fenerbahce - Tur)
]]>
Sat, 17 Aug 2019 10:56:00 UTC
<![CDATA[Nazionale A maschile - Torneo dell'Acropolis ad Atene. Oggi Azzurri contro la Serbia (17.00, diretta Sky Sport) ]]> Si torna in campo. Dopo la sconfitta di ieri sera contro la Grecia di Giannis Antetokounmpo (83-63), l'Italia scende in campo nel primo match di giornata contro la Serbia. Prima delle tre gare che vedranno di fronte gli Azzurri alla squadra di coach Djordjevic, la sfida è di quelle di altissimo livello. I serbi, privi di Teodosic e di Kalinic, possono schierare ben 5 giocatori NBA, tra i quali i centri Nikola Jokic e Boban Marjanovic (222 cm).

La seconda sfida alla Serbia andrà in scena a Shenyang il 23 agosto prossimo nel corso del torneo AusTiger. La terza, e più importante, è quella del 4 settembre al Mondiale cinese.
Ad Atene, nella prima giornata del torneo dell'Acropolis, i serbi hanno avuto la meglio sulla Turchia 87-72 senza troppi patemi con 18 punti di Jokic e 17 di Bogdanovic.

Nel corso della seduta di tiro mattutina, Meo sceglierà i 12 giocatori che scenderanno in campo nel pomeriggio.

Sono 9 i precedenti con la Serbia, ultimo dei quali al Quarto di finale dell'EuroBasket 2017 in Turchia. Allora finì 83-67 per la squadra di Djordjevic, poi vice campione d'Europa. In totale 2 vittorie Azzurre e 7 successi serbi.

Più gioie che dolori nella Capitale greca per gli Azzurri: su 90 gare disputate ad Atene, infatti, l'Italia ne ha vinte 50 e perse 40. Di queste 90, 53 sono state gare del torneo dell'Acropolis (prima edizione ne l986).

Sarà possibile seguire la gara playbyplay cliccando qui


Italia

#00 Amedeo Della Valle (1993, 194, G, A|X Armani Exchange Milano)
#3 Marco Belinelli (1986, 196, G, San Antonio Spurs - NBA)
#4 Pietro Aradori (1988, 196, A, Fortitudo Bologna)
#5 Alessandro Gentile (1992, 200, G/A, - )
#6 Paul Biligha (1990, 200, C, A|X Armani Exchange Milano)
#7 Luca Vitali (1986, 201, P, Germani Basket Brescia)
#8 Danilo Gallinari (1988, 208, A, Oklahoma City Thunder - NBA)
#10 Daniel Hackett (1987, 199, G, CSKA Mosca - Rus)
#12 Ariel Filloy (1987, 190, P, Umana Reyer Venezia)
#15 Jeff Brooks (1989, 203, A, A|X Armani Exchange Milano)
#16 Amedeo Tessitori (1994, 208, C, De’ Longhi Treviso)
#17 Giampaolo Ricci (1991, 201, A, Segafredo Virtus Bologna)
#23 Awudu Abass (1993, 198, A, Germani Basket Brescia)
#41 Brian Sacchetti (1986, 200, A, Germani Basket Brescia)
#70 Luigi Datome (1987, 203, A, Fenerbahce - Tur)

All: Meo Sacchetti

Serbia

#5 Marko Simonovic (1986, 203, A, Cedevita Olimpija – Slo)
#7 Bogdan Bogdanovic (1992, 197, G/A, Sacramento Kings – NBA)
#8 Nemanja Bjelica (1988, 209, A, Sacramento Kings – NBA)
#11 Vladimir Lucic (1989, 201, A, Bayern Monaco – Ger)
#12 Dragan Milosavljevic (1989, 198, G/A, Unicaja Malaga – Spa)
#13 Miroslav Raduljica (1988, 213, C, Jiangsu Dragons – Cina)
#14 Stefan Bircevic (1989, 210, A/C, Telekom Basket – Ger)
#15 Nikola Jokic (1995, 209, C, Denver Nuggets – NBA)
#21 Nikola Milutinov (1994, 212, C, Olympiacos – Gre)
#22 Vasilije Micic (1994, 196, G, Anadolu Efes – Tur)
#23 Marko Guduric (1995, 196, G, Memphis Grizzlies – NBA)
#24 Stefan Jovic (1990, 196, P, Khimki – Rus)
#51 Boban Marjanović (1988, 222, C, Dallas Mavericks – NBA)
All: Aleksandar Djordjevic


Torneo dell’Acropolis (OAKA)

Venerdì 16 agosto
Serbia-Turchia 87-72
Grecia-Italia 83-63

Sabato 17 agosto
Ore 18.00 (ore 17.00 in Italia) Italia-Serbia (diretta Sky Sport)
Ore 20.30 (ore 19.30 in Italia) Grecia-Turchia

Domenica 18 agosto
Ore 18.00 (ore 17.00 in Italia) Italia-Turchia (diretta Sky Sport)
Ore 20.30 (ore 19.30 in Italia) Grecia-Serbia

La classifica

Grecia 2 (1/0)
Serbia 2 (1/0)
Italia 0 (0/1)
Turchia 0 (0/1)
]]>
Sat, 17 Aug 2019 05:12:00 UTC
<![CDATA[Under 16 maschile - Europeo, Azzurri sconfitti in semifinale dalla Francia (56-73), oggi alle 18.45 con la Russia per il Bronzo ]]> Troppo forte la Francia per Nazionale Under 16, che al Carnera di Udine cede in semifinale ai transalpini (56-73) e oggi alle ore 18.45 affronta la Russia per la Medaglia di Bronzo. Quella d'Oro se la contenderanno alle ore 21.00 Francia e Spagna, che ha superato agevolmente la Russia 81-53.

Interessante anche il confronto tra Grecia e Turchia, perché in palio c'è l'ultimo biglietto per il Mondiale Under 17 che nel 2020 si giocherà a Sofia e che vede già qualificate l'Italia e le altre tre semifinaliste.

Con la Francia il migliore realizzatore è stato Matteo Spagnolo con 16 punti, in doppia cifra anche Davide Casarin (12) e Francesco Gravaghi (10).

Come con la Grecia nel Quarto di Finale, l'approccio degli Azzurri non è stato dei migliori e così la squadra allenata da Gregor Fucka dal 6 pari si è ritrovata sul 10-29 di fine primo quarto (4-23 il parziale in favore della Francia). Nel secondo quarto l'Italia ha ricucito parzialmente il gap arrivando in due occasioni a -12 grazie all'estro di Casarin (9 punti per lui all'intervallo lungo). La Francia ha conservato la doppia cifra di vantaggio andando all'intervallo lungo sul 42-29.

La partita è sembrata chiusa nei primi 3 minuti del terzo quarto, col 9-0 di parziale che ci ha ricacciato a -22 (29-51), ma poi un'Italia tutto cuore è stata capace di mettere insieme un break di 18-2 (triple in sequenza di Fiusco e Gravaghi, canestri di Casarin e Spagnolo) che ci ha riportato a -7 (55-62) con 3 minuti ancora sul cronometro. La reazione straordinaria degli Azzurri è stata però tardiva e la Francia, pure con qualche difficoltà, è riuscita a mantenere il vantaggio tornando a +16.

Tutte le partite dell’Europeo sono trasmesse in diretta streaming sulla pagina Facebook ufficiale della Fip – Italbasket (https://www.facebook.com/FIPufficiale). Aggiornamenti anche su @Italbasket, il profilo Twitter della Fip. Hashtag #Italbasket e #FIBAU16Europe.

Semifinale
Italia-Francia 56-73 (10-29; 19-13; 8-18; 19-13)
Italia: Giordano 2, Marangoni 3, Onojaife, Spagnolo 16, Virginio 1, Barbieri 2, Casarin 12, Fiusco 8, Gravaghi 10, Greggi, Valente ne, Vincini 2. All. Fucka.
Francia: Dessert 1, Dieng 17, Houinsou 2, Mienandi 4, Y. Traore, Bal 5, Balfournier 10, De Sousa 6, Llaury 5, Raynaud, A. Traore 11, Wembenyama 12. All. Faure.

Quarti di Finale
Italia-Grecia 64-63 (10-25; 23-13; 13-9; 18-16)
Italia: Giordano 3, Marangoni 11, Onojaife 2, Spagnolo 9, Virginio 1, Barbieri 4, Casarin 20, Fiusco 4, Gravaghi 6, Greggi, Valente ne, Vincini 4. All. Fucka.
Grecia: Mantzoukas 14, Efstathiadis, Giannopoulos, Gkikas, Kolios 2, Nafpliotis 6, Oikonomopoulos 18, Theogiannis, Tsolakis 5, Mermigkis 5, Bazinas 8, Petanidis 5. All.

Ottavo di Finale
Italia-Lettonia 82-62 (19-22; 18-18; 24-11; 21-11)
Italia: Giordano 4, Marangoni 18, Onojaife 6, Spagnolo 18, Virginio, Barbieri 2, Casarin 10, Fiusco 11, Gravaghi 9, Greggi 2, Valente, Vincini 2. All. Fucka.

Le prime tre partite
Italia-Russia 80-86 (22-13, 16-27, 17-23, 26-23)
Italia: Giordano 1, Marangoni 4, Onojaife 3, Spagnolo 22, Virginio 9, Barbieri, Casarin 10, Fiusco 7, Gravaghi 2, Greggi 2, Valente, Vincini. All. Fucka.

Italia-Croazia 69-50 (20-6; 14-12; 18-16; 17-16)
Italia: Giordano 13, Marangoni 4, Onojaife 4, Spagnolo 19, Virginio 5, Barbieri 2, Casarin 9, Fiusco 4, Gravaghi 2, Greggi 7, Valente ne, Vincini 2. All. Fucka.

Italia-Germania 66-63 (12-20; 19-19; 17-10; 18-14)
Italia: Giordano 10, Marangoni 11, Onojaife 6, Spagnolo 19, Virginio 3, Barbieri, Casarin ne, Fiusco 2, Gravaghi 8, Greggi 7, Valente, Vincini. All. Fucka.

Il programma
9 Agosto
Italia-Germania 66-63; Croazia-Russia 65-58

10 Agosto
Croazia-Italia 50-69; Russia-Germania 70-65

11 Agosto
Russia-Italia 86-80: Croazia-Germania 69-61

Classifica: Italia 4, Russia 4, Croazia 4, Germania 0

13 Agosto, Ottavi di Finale
Italia-Lettonia 82-62
Lituania-Grecia 56-67
Israele-Croazia 65-66
Francia-Estonia 70-44
Russia-Nord Macedonia 70-45
Turchia-Bosnia Erzegovina 87-65
Spagna-Germania 62-60
Serbia-Slovenia 67-64

14 Agosto, Quarti di Finale
Spagna-Serbia 72-71 d1ts
Russia-Turchia 73-70
Francia-Croazia 80-78 d1ts
Italia-Grecia 64-63

16 Agosto, Semifinali
Russia-Spagna 53-81
Francia-Italia 73-56

17 Agosto
Russia-Italia (ore 18.45)
Spagna-Francia (ore 21.00)

Gli Azzurri
Matteo Barbieri (2003, C, 208, Virtus Bologna)
Davide Casarin (2003, P/G, 196, Reyer Venezia Mestre)
Gianmarco Fiusco (2003, P, 190, New Basket Brindisi)
Nicola Giordano (2003, P, 185, Giants Basket Marghera)
Francesco Gravaghi (2003, G/A, 193, Olimpia Milano)
Daniele Greggi (2003, G, 193, Honey Sport City Roma)
Tommaso Marangoni (2003, A, 194, International Basket Imola)
Allan Ivan Efetubo Onojaife (2003, A/P, 197, Don Bosco Livorno)
Matteo Spagnolo (2003, P, 192, Real Madrid Baloncesto)
Samuele Andrea Valente (2003, C, 203, Oxygen Bassano)
Luca Vincini (2003, A, 203, Cus Torino)
Niccolò Virginio (2003, G/A, 204, Pallacanestro Varese)

Lo Staff
Direttore Tecnico: Andrea Capobianco
Capo Delegazione: Francesco Martini
Allenatore: Gregor Fucka
Assistente Allenatore: Alessandro Guidi
Assistente Allenatore: Antonello Sorci
Preparatore Fisico: Andrea Molina
Medico: Daniele Mozzone
Fisioterapista: Valerio Conti
Team Manager: Renza Reggianini

I gironi
Girone A: ITALIA, Russia, Germania, Croazia
Girone B: Macedonia del Nord, Lettonia, Israele, Spagna
Girone C: Slovenia, Estonia, Lituania, Turchia
Girone D: Bosnia Erzegovina, Serbia, Grecia, Francia

La formula
Quattro gironi da quattro squadre, al termine della prima fase tutte le formazioni accedono agli ottavi di finale: da quel momento solo sfide a eliminazione diretta. L’Italia, inserita nel Gruppo A, incrocerà il Gruppo B. Le ultime tre classificate retrocedono in Division B.

L’Albo d’Oro degli ultimi anni
2018 Croazia
2017 Francia
2016 Spagna
2015 Bosnia Erzegovina
2014 Francia
2013 Spagna
2012 Turchia
2011 Croazia
2010 Croazia
2009 Spagna
2008 Lituania
2007 Serbia ]]>
Fri, 16 Aug 2019 21:11:00 UTC
<![CDATA[Nazionale A maschile - Torneo dell'Acropolis. Grecia-Italia 83-63. Meo: "Sapevamo fosse dura. Queste sono le partite che ci servono per migliorare" ]]> Atene. Inizia con una sconfitta contro i padroni di casa della Grecia (83-63) il torneo dell’Acropolis 2019. Lo strapotere atletico di Giannis Antetokounmpo, MVP dell’ultima stagione regolare in NBA e senza dubbio uno dei migliori giocatori al mondo, fa paura ma chi pensa che la Grecia sia solo il numero 34 sbaglia di grosso. La squadra di coach Skourtopoulos ha talento anche nelle mani di Calathes, centimetri in Bourousis (214) e tanta esperienza in elementi come Printezis e Papanikolaou. Insomma, un gruppo che attualmente, visti anche gli intoppi Azzurri, è avanti sotto diversi punti di vista e al Mondiale cinese può recitare un ruolo da protagonista. L’Italia è ancora in costruzione e di certo aver affrontato la Grecia all’OAKA di Atene è stato un test duro e utile in vista dell’obiettivo finale, l’esordio iridato del 31 agosto a Foshan.

Così coach Sacchetti: “Sono queste le partite che ci servono per migliorare. Conoscevamo il loro potere fisico e sapevamo che sarebbe stata dura affrontarli, soprattutto in casa loro. Abbiamo sbagliato molto ma ho visto sprazzi di buon atteggiamento soprattutto quando la partita poteva sfuggirci di mano in maniera fragorosa. Domani la Serbia: non la scopriamo certo noi. I risultati degli ultimi anni parlano chiaro e il loro roster è molto forte. Lavoriamo con i giocatori che abbiamo in questo momento cercando sempre di migliorare”.

Nel primo quarto Giannis Antetokounmpo è inarrestabile. Il numero 34 greco mette a segno 12 punti e sfodera un repertorio completo che va dalla stoppata alla schiacciata passando per l’alley-oop. Davvero troppo il divario fisico e atletico per pensare di poterlo arginare. Le medie al tiro dell’Italia non sono quelle usuali e il 27-13 dei primi dieci minuti è presto servito. Nella seconda frazione il canovaccio è lo stesso, con gli uomini di Meo con poca mira e la Grecia che si esalta anche col filotto del fratello di Giannis, Thanasis. All’intervallo il tabellone segna 49-28. Nella seconda parte del match gli Azzurri provano a reagire ma il divario rimane sempre ampio. Gli ellenici controllano senza troppi patemi e portano a casa i due punti.

L’Italia tornerà in campo domani, sabato 17 agosto, contro la Serbia, che nel pomeriggio ha battuto agevolmente la Turchia 87-72 (18 Jokic, 17 Bogdanovic; 16 Korkmaz, 13 Ilyasova). Diretta Sky Sport Arena alle ore 17.00 italiane. Nell’ultima giornata, domenica 18 agosto, Azzurri contro la Turchia (ore 17.00 in Italia, diretta Sky Sport Arena). Lunedì 19 agosto la squadra viaggerà da Atene a Pechino per poi trasferirsi a Shenyang e disputare il torneo AusTiger con Serbia, Francia e Nuova Zelanda. Esordio al Mondiale il 31 agosto a Foshan contro le Filippine (ore 13.30 in Italia, diretta Sky Sport).

I tabellini

Grecia-Italia 83-63 (27-13, 22-15, 16-19, 18-16)
Grecia: Larentzakis 11 (2/2, 1/4), Athinaiou 2 (1/1, 0/3), Calathes 11 (1/2, 3/6), Bourousis 8 (2/4, 0/2), Sloukas (0/1 da tre), Papagiannis 2 (1/2), Printezis 12 (4/4), Papanikolaou (0/1, 0/1), Papapetrou 8 (3/8, 0/3), Vasilopoulos 3 (1/1 da tre), Antetokounmpo G. 18 (6/9, 0/1), Antetokounmpo T. 8 (4/5). All: Skourtopoulos T.
Italia: Della Valle 6 (3/6, 0/2), Belinelli* 13 (6/9, 0/8), Gentile* 4 (2/8, 0/1), Biligha* 11 (4/9, 1/1), Vitali L. (0/1), Hackett* 12 (1/6, 1/1), Filloy ne, Brooks* 4 (2/4, 0/1), Tessitori 5 (2/5), Ricci 2 (1/4, 0/5), Abass 6 (1/5, 1/5), Sacchetti B. (0/1 da tre). All: Sacchetti R.

Tiri da due Gre 24/38, Ita 22/57; Tiri da tre Gre 5/22, Ita 3/25; Tiri liberi Gre 20/30, Ita 10/14. Rimbalzi Gre 43 (17 Bourousis), Ita 48 (8 Biligha, Hackett). Assist Gre 19 (7 Calathes), Ita 13 (4 Vitali).
Spettatori: 5.000
Arbitri: Koromilas, Papapetrou, Andrikopoulos

Serbia-Turchia 87-72 (25-18, 19-18, 27-18, 16-18)
Serbia: Simonovic* 3 (1/1 da tre), Bogdanovic* 17 (5/8, 2/6), Bjelica 5 (1/2, 1/1), Milosavljevic 2 (1/2, 0/1), Raduljica 5 (2/6), Bircevic* 13 (2/2, 3/4), Jokic 18 (5/10, 0/3), Milutinov ne, Micic 5 (1/2, 0/1), Guduric 11 (3/6, 1/4), Jovic* 2 (1/2), Marjanovic* 6 (3/7). All: Djordjevic A.
Turchia: Wilbekin 11 (3/3, 1/7), Balbay* 2, (1/3, 0/2) Birsen 1 (0/3 da tre), Osman* 12 (3/7, 0/5), Ilyasova* 13 (1/4, 2/6), Erden 3 (1/3), Mahmutoglu* 5 (1/1, 1/5), Arar* 2 (1/2), Durmaz (0/1), Ugurlu 3 (1/1 da tre), Sanli 4 (2/3), Korkmaz 16 (2/2, 4/8). Sarica U.

Tiri da due Ser 24/47, Tur 15/29; Tiri da tre Ser 8/21, Tur 9/37; Tiri liberi Ser 15/19, Tur 15/18. Rimbalzi Ser 35, Tur 31. Assist Ser 26, Tur 20.
Spettatori: 2.000
Arbitri: Schinas, Somos, Tziopanos


Torneo dell’Acropolis (OAKA)

Venerdì 16 agosto
Serbia-Turchia 87-72
Grecia-Italia 83-63

Sabato 17 agosto
Ore 18.00 (ore 17.00 in Italia) Italia-Serbia (diretta Sky Sport Arena)
Ore 20.30 (ore 19.30 in Italia) Grecia-Turchia

Domenica 18 agosto
Ore 18.00 (ore 17.00 in Italia) Italia-Turchia (diretta Sky Sport Arena)
Ore 20.30 (ore 19.30 in Italia) Grecia-Serbia

La classifica

Grecia 2 (1/0)
Serbia 2 (1/0)
Italia 0 (0/1)
Turchia 0 (0/1)
]]>
Fri, 16 Aug 2019 19:31:00 UTC
<![CDATA[Nazionale A maschile - Torneo dell'Acropolis ad Atene. Oggi Azzurri contro la Grecia (19.30, diretta Sky Sport) ]]> Atene. Match day! Questa sera alle 19.30 italiane in diretta su Sky Sport gli Azzurri esordiranno nel Torneo dell'Acropolis contro i padroni di casa della Grecia. Una gara non banale visto che all'OAKA, storico impianto costruito per i Giochi del 2004 e attuale casa del Panathinaikos non che della Nazionale greca, è prevista una discreta affluenza.

Pochi dubbi per il CT Sacchetti, che dei 15 atleti dovrà necessariamente fare a meno per tutto il torneo di Gigi Datome e Danilo Gallinari, entrambi ancora out e in recupero.
Dopo la sessione di tiro mattutina Meo comunicherà il nome dell'unico atleta che non scenderà in campo.
Tra le fila greche potrebbe giocare l'MVP della passata stagione NBA con i Milwaukee Bucks Giannis Antetokounmpo, considerato, non a torto, uno dei migliori giocatori del mondo. Coach Skourtopoulos può contare su una formazione completa, fatta di talento, atletismo, carisma ed esperienza. Basti pensare al ruolo di playmaker, dove ad alternarsi ci saranno due dei migliori giocatori d'Eurolega: Nick Calathes e Kostas Sloukas.

Inserita nel gruppo F di Nanchino, la Grecia giocherà il primo turno del Mondiale cinese contro Montenegro, Brasile e Nuova Zelanda.

Sono 64 i precedenti tra Italia e Grecia (40 vinte/24 perse). Il primo risale addirittura all'Europeo del 1951, quando gli Azzurri si imposero a Parigi 64-51. Ultimo match, due anni fa proprio al torneo dell'Acropolis (Italia sconfitta 73-70 dopo un supplementare).

Più gioie che dolori nella Capitale greca per gli Azzurri: su 89 gare disputate ad Atene, infatti, l'Italia ne ha vinte 50 e perse 39. Di queste 89, 52 sono state gare del torneo dell'Acropolis (prima edizione ne l986).

Sarà possibile seguire la gara playbyplay cliccando qui


Italia

#00 Amedeo Della Valle (1993, 194, G, A|X Armani Exchange Milano)
#3 Marco Belinelli (1986, 196, G, San Antonio Spurs - NBA)
#4 Pietro Aradori (1988, 196, A, Fortitudo Bologna)
#5 Alessandro Gentile (1992, 200, G/A, - )
#6 Paul Biligha (1990, 200, C, A|X Armani Exchange Milano)
#7 Luca Vitali (1986, 201, P, Germani Basket Brescia)
#8 Danilo Gallinari (1988, 208, A, Oklahoma City Thunder - NBA)
#10 Daniel Hackett (1987, 199, G, CSKA Mosca - Rus)
#12 Ariel Filloy (1987, 190, P, Umana Reyer Venezia)
#15 Jeff Brooks (1989, 203, A, A|X Armani Exchange Milano)
#16 Amedeo Tessitori (1994, 208, C, De’ Longhi Treviso)
#17 Giampaolo Ricci (1991, 201, A, Segafredo Virtus Bologna)
#41 Brian Sacchetti (1986, 200, A, Germani Basket Brescia)
#70 Luigi Datome (1987, 203, A, Fenerbahce - Tur)
#23 Awudu Abass (1993, 198, A, Germani Basket Brescia)
All: Meo Sacchetti

Grecia

#5 Giannouli Larentzakis (1993, 195, G, Aek Atene)
#6 Antonis Koniaris (1997, 196, G, Olympiacos)
#7 Ioannis Athinaiou (1988, 194, P, Panathinaikos)
#8 Nick Calathes (1989, 198, P, Panathinaikos)
#9 Ioannis Bourousis (1983, 214, C, Gran Canaria – Spa)
#10 Kostas Sloukas (1990, 197, P, Fenerbahce – Tur)
#14 Georgios Papagiannis (1997, 217, C, Panathinaikos)
#15 Georgios Printezis (1985, 204, A, Olympiacos)
#16 Kostas Papanikolaou (1990, 205, A, Olympiacos)
#19 Ioannis Papapetrou (1994, 203, A, Panathinaikos)
#21 Panagiotis Vasilopoulos (1984, 202, A, Peristeri)
#34 Giannis Antetokounmpo (1994, 211, A, Milwaukee Bucks – NBA)
#43 Thanasis Antetokounmpo (1992, 199, A, Milwaukee Bucks – NBA)
#44 Dinos Mitoglou (1996, 208, A, Panathinaikos)
All: Thanasis Skourtopoulos


Torneo dell’Acropolis (OAKA)

Venerdì 16 agosto
Ore 18.00 (ore 17.00 in Italia) Serbia-Turchia
Ore 20.30 (ore 19.30 in Italia) Grecia-Italia (diretta Sky Sport)

Sabato 17 agosto
Ore 18.00 (ore 17.00 in Italia) Italia-Serbia (diretta Sky Sport)
Ore 20.30 (ore 19.30 in Italia) Grecia-Turchia

Domenica 18 agosto
Ore 18.00 (ore 17.00 in Italia) Italia-Turchia (diretta Sky Sport)
Ore 20.30 (ore 19.30 in Italia) Grecia-Serbia
]]>
Fri, 16 Aug 2019 05:53:00 UTC
<![CDATA[Under 16 maschile - Europeo, Italia-Grecia 64-63. Azzurri in semifinale (venerdì la Francia alle 21.00) e qualificati per il Mondiale U17 del 2020 ]]> E' grande Italia al Carnera di Udine, dove la Nazionale Under 16 batte la Grecia 64-63 rimontando 21 punti e si qualifica, oltre che per la semifinale di venerdì contro la Francia (ore 21.00), anche per il Mondiale Under 17 che il prossimo anno si giocherà a Sofia, in Bulgaria. Nell'altra semifinale si affronteranno Russia e Spagna (ore 18.45).

E' il quarto successo in cinque uscite per la squadra allenata da Gregor Fucka, certamente il più sofferto e il più emozionante, colto negli ultimi 40 secondi grazie ai 4 punti consecutivi di Spagnolo e poi alla stoppata di Onojaife a fil di sirena.

Il migliore realizzatore della partita è stato Davide Casarin con 20 punti, in doppia cifra anche Tommaso Marangoni a quota 11.

La partenza degli Azzurri è stata decisamente contratta e in un amen la Grecia si è ritrovata sul 17-0 e poi sul 23-2. Sul punto di crollare, l'Italia è però rimasta attaccata al proprio piano partita e dal 12-33 ha iniziato la propria lenta ma inesorabile risalita. Casarin e Marangoni hanno preso per mano la squadra e dopo il 10-25 di fine primo quarto le due squadre sono andate al riposo sul 33-38. Partita completamente riaperta, dunque.

Nel terzo quarto gli Azzurri sono tornati in più occasioni a -2 ma non sono mai riusciti a operare il sorpasso. La tripla di Gravaghi ci ha riportato a un possesso di distanza, poi in apertura di ultimo parziale è stato Vincini a timbrare il primo vantaggio sul 46-45 (34-12 il parziale totale).

Al contro-break ellenico (51-55), l'Italia ha replicato con Fiusco e Gravagli e da quel momento le due squadre non sono più riuscite a prendere un vantaggio significativo. Nell'ultimo minuto gli Azzurri sono entrati sul 60-63 ma i 4 punti consecutivi di Spagnolo e poi la stoppata di Onojaife hanno spinto l'Italia in semifinale. Con un pensiero a Sofia 2020 ma soprattutto alla Francia, nostro prossimo avversario sabato al Carnera. Domani giorno di riposo, meritatissimo!

Tutte le partite dell’Europeo saranno trasmesse in diretta streaming sulla pagina Facebook ufficiale della Fip – Italbasket (https://www.facebook.com/FIPufficiale).

Aggiornamenti anche su @Italbasket, il profilo Twitter della Fip. Hashtag #Italbasket e #FIBAU16Europe.

Quarti di Finale
Italia-Grecia 64-63 (10-25; 23-13; 13-9; 18-16)
Italia: Giordano 3, Marangoni 11, Onojaife 2, Spagnolo 9, Virginio 1, Barbieri 4, Casarin 20, Fiusco 4, Gravaghi 6, Greggi, Valente ne, Vincini 4. All. Fucka.
Grecia: Mantzoukas 14, Efstathiadis, Giannopoulos, Gkikas, Kolios 2, Nafpliotis 6, Oikonomopoulos 18, Theogiannis, Tsolakis 5, Mermigkis 5, Bazinas 8, Petanidis 5. All. Papadopoulos.

Ottavo di Finale
Italia-Lettonia 82-62 (19-22; 18-18; 24-11; 21-11)
Italia: Giordano 4, Marangoni 18, Onojaife 6, Spagnolo 18, Virginio, Barbieri 2, Casarin 10, Fiusco 11, Gravaghi 9, Greggi 2, Valente, Vincini 2. All. Fucka.

Le prime tre partite
Italia-Russia 80-86 (22-13, 16-27, 17-23, 26-23)
Italia: Giordano 1, Marangoni 4, Onojaife 3, Spagnolo 22, Virginio 9, Barbieri, Casarin 10, Fiusco 7, Gravaghi 2, Greggi 2, Valente, Vincini. All. Fucka.

Italia-Croazia 69-50 (20-6; 14-12; 18-16; 17-16)
Italia: Giordano 13, Marangoni 4, Onojaife 4, Spagnolo 19, Virginio 5, Barbieri 2, Casarin 9, Fiusco 4, Gravaghi 2, Greggi 7, Valente ne, Vincini 2. All. Fucka.

Italia-Germania 66-63 (12-20; 19-19; 17-10; 18-14)
Italia: Giordano 10, Marangoni 11, Onojaife 6, Spagnolo 19, Virginio 3, Barbieri, Casarin ne, Fiusco 2, Gravaghi 8, Greggi 7, Valente, Vincini. All. Fucka.

Il programma
9 Agosto
Italia-Germania 66-63; Croazia-Russia 65-58

10 Agosto
Croazia-Italia 50-69; Russia-Germania 70-65

11 Agosto
Russia-Italia 86-80: Croazia-Germania 69-61

Classifica: Italia 4, Russia 4, Croazia 4, Germania 0

13 Agosto, Ottavi di Finale
Italia-Lettonia 82-62
Lituania-Grecia 56-67
Israele-Croazia 65-66
Francia-Estonia 70-44
Russia-Nord Macedonia 70-45
Turchia-Bosnia Erzegovina 87-65
Spagna-Germania 62-60
Serbia-Slovenia 67-64

14 Agosto, Quarti di Finale
Spagna-Serbia 72-71 d1ts
Russia-Turchia 73-70
Francia-Croazia 80-78 d1ts
Italia-Grecia 64-63

16 Agosto, Semifinali
Russia-Spagna (ore 18.45)
Francia-Italia (ore 21.00)

17 Agosto
Finali

Gli Azzurri
Matteo Barbieri (2003, C, 208, Virtus Bologna)
Davide Casarin (2003, P/G, 196, Reyer Venezia Mestre)
Gianmarco Fiusco (2003, P, 190, New Basket Brindisi)
Nicola Giordano (2003, P, 185, Giants Basket Marghera)
Francesco Gravaghi (2003, G/A, 193, Olimpia Milano)
Daniele Greggi (2003, G, 193, Honey Sport City Roma)
Tommaso Marangoni (2003, A, 194, International Basket Imola)
Allan Ivan Efetubo Onojaife (2003, A/P, 197, Don Bosco Livorno)
Matteo Spagnolo (2003, P, 192, Real Madrid Baloncesto)
Samuele Andrea Valente (2003, C, 203, Oxygen Bassano)
Luca Vincini (2003, A, 203, Cus Torino)
Niccolò Virginio (2003, G/A, 204, Pallacanestro Varese)

Lo Staff
Direttore Tecnico: Andrea Capobianco
Capo Delegazione: Francesco Martini
Allenatore: Gregor Fucka
Assistente Allenatore: Alessandro Guidi
Assistente Allenatore: Antonello Sorci
Preparatore Fisico: Andrea Molina
Medico: Daniele Mozzone
Fisioterapista: Valerio Conti
Team Manager: Renza Reggianini

I gironi
Girone A: ITALIA, Russia, Germania, Croazia
Girone B: Macedonia del Nord, Lettonia, Israele, Spagna
Girone C: Slovenia, Estonia, Lituania, Turchia
Girone D: Bosnia Erzegovina, Serbia, Grecia, Francia

La formula
Quattro gironi da quattro squadre, al termine della prima fase tutte le formazioni accedono agli ottavi di finale: da quel momento solo sfide a eliminazione diretta. L’Italia, inserita nel Gruppo A, incrocerà il Gruppo B. Le ultime tre classificate retrocedono in Division B.

L’Albo d’Oro degli ultimi anni
2018 Croazia
2017 Francia
2016 Spagna
2015 Bosnia Erzegovina
2014 Francia
2013 Spagna
2012 Turchia
2011 Croazia
2010 Croazia
2009 Spagna
2008 Lituania
2007 Serbia ]]>
Wed, 14 Aug 2019 21:15:00 UTC